Gennaio 22, 2021

5 consigli per trovare il trainer ideale

Una delle decisioni più importanti che puoi prendere è un investimento nella tua salute fisica. Se sei come la maggior parte, avrai bisogno di un po ‘di guida in questo viaggio. Con questo in mente, scoprirai che è nel tuo interesse assumere un personal trainer.

Ma prima di buttare giù i soldi, è fondamentale per te sapere se hai selezionato l’allenatore giusto. Ecco cinque domande da porre per assicurarti di assumere il trainer giusto.

1. Il tuo allenatore incoraggia la dieta giusta?

La dieta giusta per te è quella progettata per i tuoi obiettivi specifici di perdita di peso. Se perdere peso non è il tuo obiettivo, pensa a qual è il tuo obiettivo. È l’aumento di peso attraverso la massa muscolare? Sta creando muscoli magri per un evento sportivo specifico? Diversi obiettivi di allenamento daranno forma al tuo corpo in modi diversi. Pertanto, avrai bisogno di una dieta che ti consenta di raggiungere i tuoi obiettivi.

Anche la salute e una corretta alimentazione sono fondamentali. Ciò è particolarmente vero se hai a che fare con condizioni di salute croniche come diabete, condizioni autoimmuni o condizioni gastrointestinali. Tutto ciò determinerà quali tipi di alimenti dovrebbero essere inclusi nella tua dieta, insieme alla quantità e alla frequenza degli alimenti che dovresti mangiare.

2. Lo stile del tuo personal trainer corrisponde ai tuoi obiettivi di fitness?

Il tuo potenziale allenatore è specializzato nello sviluppo di sollevatori di pesi? Il tuo allenatore ha esperienza nell’allenamento di maratoneti? Il tuo allenatore è specializzato nell’aiutare le persone a perdere grandi quantità di grasso corporeo? È in grado di permetterti di sviluppare muscoli magri e tonici attraverso lo yoga o il pilates? La specialità del tuo trainer guiderà il tipo di risultati che puoi aspettarti.

Inoltre, pensa ai diversi allenatori e al loro stile di personalità. Funzionano come un sergente istruttore che ti abbaia in un campo di addestramento o funzionano più come una guida integrale e olistica, che offre istruzioni tranquille e gentili? Non ti presenterai alle sessioni se ti senti intimidito o annoiato dal tuo allenatore. Proprio come ogni relazione importante, è fondamentale per te trovare la personalità e lo stile di un allenatore che corrisponda ai tuoi obiettivi e ai tuoi desideri.

3. Il tuo trainer si interessa davvero di te?

Non c’è niente di peggio che lavorare con formatori che fanno sentire i loro allievi come se le sessioni di formazione riguardassero solo il formatore. Alla fine della giornata, sei un cliente pagante.

I formatori esperti dovrebbero eseguire un primo sondaggio sulla salute prima di iniziare la loro prima sessione. Ciò garantisce che possano progettare un piano di allenamento che integri e migliori la tua salute. L’ultima cosa che deve accadere è che il tuo allenatore crei un programma che faccia deteriorare la tua salute in qualsiasi modo.

4. Il tuo trainer ti sta preparando per il successo?

Non è scrupoloso per i formatori promettervi risultati che voi o loro non potete realisticamente raggiungere. È anche fondamentale per loro istituire una corretta gestione delle aspettative. Non possono permettervi di aspettarvi di ottenere gli stessi esatti risultati ottenuti da un cliente precedente.

I tuoi risultati dipenderanno da una serie di fattori che sono unici per la tua biochimica e il tuo fisico. Assicurati che il tuo allenatore non stia facendo promesse folli e grandiose che lui o lei non potrebbe mantenere.

5. Il tuo trainer ti fa sentire un flusso di entrate o un essere umano?

Infine, il tuo trainer non dovrebbe mai farti sentire che sei semplicemente una fonte di guadagno. È disumanizzante ed è altamente poco professionale. Quando intraprendi il viaggio per lavorare con un istruttore per trasformare la tua salute, dovresti sentire che il tuo allenatore sta portando quel viaggio con te.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *