Gennaio 22, 2021

5 segnali che indicano che è ora di sostituire le scarpe da trekking autunnali

Con la stagione escursionistica dietro l’angolo, è ora di tirare fuori gli scarponi e di prepararsi per un’avventurosa escursione in montagna. Tuttavia, le scarpe da trekking logore possono rivelarsi inefficaci, se non pericolose, da usare, soprattutto se perdono trazione. Se stai pensando a quando sostituire uno scarpone da trekking, ecco cinque suggerimenti per aiutarti a determinare il momento giusto per acquistarne un nuovo paio.

1. Lacci scoloriti o sfilacciati

I lacci sfilacciati sono uno dei segni più evidenti che i tuoi stivali si stanno avvicinando alla loro ultima escursione. L’attrito continuo tra i tuoi lacci quando li allacci o li allenti gradualmente li fa consumare. Sebbene i lacci consumati possano essere sostituiti, di solito è meglio acquistare un nuovo paio di scarponi da trekking. Inoltre, il tempo necessario affinché i lacci si usurino in modo sostanziale può richiedere diversi anni. Ciò significa che quando i lacci dei tuoi scarponi si consumeranno, saranno scarponi da trekking più recenti e migliori sul mercato, quindi perché perdere l’opportunità di procurarti l’ultimo paio?

2. Provate fastidio o dolore quando indossate le scarpe da trekking

Se provi una qualche forma di disagio o dolore all’alluce o alla suola, è il momento di considerare l’acquisto di un nuovo paio di scarponi da trekking. A parte il continuo disagio che proverai durante le escursioni, le scarpe che ti feriscono causeranno danni determinanti ai muscoli, ai tendini e al piede. Questo può portare a vesciche, nodini, alluce valgo, dolori e piaghe. Pertanto, valuta la possibilità di gettare via le tue vecchie scarpe e acquistarne di nuove nel momento in cui provi disagio.

3. Calzature che perdono

Gli scarponi da trekking sono progettati con materiali impermeabili per proteggere i tuoi piedi dagli elementi naturali come pioggia e neve. Se i tuoi stivali penetrano nell’acqua attraverso fessure o crepe, è molto probabile che il tuo vecchio paio abbia fatto il suo tempo, quindi considera di acquistarne uno nuovo. Non solo è pericoloso fare escursioni con stivali inzuppati, ma anche esporre le dita dei piedi all’umidità può causare trincea, infezioni fungine e odore di piedi.

4. Eseguire un test di stampa

Un test di stampa è un modo conveniente per determinare le condizioni della tua scarpa. Premi il pollice contro la suola dello stivale e spingi verso la regione dell’intersuola. Cerca di individuare eventuali linee di compressione sui lati dello stivale. Se noti più linee pesanti, è il momento di considerare l’acquisto di un paio nuovo di zecca. Scarponi da trekking in condizioni ottimali mostrano poche linee e rughe. Ciò significa che il limite di elasticità del tuo scarpone ha del tempo prima che si logori, garantendo la massima efficienza e comfort.

5. Stivali deformi

Con un uso prolungato, le tue vecchie scarpe da trekking sono destinate a perdere forma. Se i tuoi scarponi da trekking sembrano irregolari e sembrano molto più larghi o piatti degli stessi scarponi, significa semplicemente che i tuoi piedi hanno allungato al massimo le tue calzature. L’uso continuo delle tue scarpe da trekking in queste condizioni porterà solo a vesciche e piaghe poiché la suola sottostante è destinata ad essere più sottile del solito. Considera l’idea di assicurarti un sostituto per evitare di ferirti i piedi durante la tua prossima escursione.

L’escursionismo può essere un’attività avventurosa all’aria aperta piena di serena tranquillità. Se noti uno o più segnali sopra menzionati, è il momento di aggiornare le tue scarpe da trekking per sfruttare al massimo il tuo tempo all’aperto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *